Twin Peaks spiega l’origine di Dougie: cos’è un tulpa?

“Twin Peaks” domenica ha lasciato un indizio importante sulle origini di Dougie, l’uomo che Evil Cooper / Mr. C ha creato come tranello e la cui vita è stata ereditata dall’agente Dale Cooper (Kyle MacLachlan) al suo ritorno al mondo reale.

Mentre sembrava evidente che Evil Cooper creò la versione falsa di se stesso per agire come sostituto che sarebbe stato richiamato nella Loggia Nera al suo posto, non era chiaro cosa esattamente fosse Dougie o come lo fosse diventato. Una scena nella “Parte 14” tra Albert (Miguel Ferrer) e Tammy (Chrysta Bell) fa luce sull’uomo che era Dougie.

I due discutono sul primo caso di Blue Rose in cui gli agenti dell’FBI indagano su due donne – entrambe sembrano essere qualcuno chiamato Lois Duffy – in una stanza d’albergo. Una ha sparato all’altra e la ferita dice: “Sono come la rosa blu”, prima di sorridere, morire e poi scomparire davanti agli occhi degli agenti. Tammy sostiene che la “rosa blu” è significativa. “La donna che stava morendo non era naturale, era evocata”, dice. “Qual è la parola? Un tulpa.”

La parola “tulpa” deriva dal misticismo tibetano – un soggetto vicino e caro al cuore di David Lynch – e si riferisce a una forma pensiero, un essere che viene creato attraverso le potenze mentali o spirituali di una persona. Questo non è solo un amico immaginario, quanto un essere reale e senziente. Secondo un post sul blog di antropologia, Savage Minds:

“I tulpamancers sono persone che, attraverso lunghi periodi di concentrazione e visualizzazione, producono un tipo speciale di amico immaginario che chiamano un tulpa. I tulpa sono intesi come esseri senzienti distinti con delle personalità proprie, inclinazioni e (una relativa) autonomia. I tulpamancers incontrano i tulpa in ambienti immaginari chiamati ‘wonderlands’, sogni o fughe mentali, che contestualizzano delle interazioni e forniscono un posto dove i tulpa possono uscire quando inattivi. Essi lavorano anche per perfezionare le «impostazioni» – vedere, sentire o percepire i tulpa nel «mondo reale» – e possono possedere il tulpa o anche «scambiarsi», in modo che il tulpa assuma il corpo dell’ospite e l’ospite temporaneamente occupi la forma del tulpa nel paese delle meraviglie”.

Il passaggio esplicativo di cui sopra non può essere il fenomeno preciso che si sta verificando a “Twin Peaks”, ma fornisce una linea guida generale di ciò con cui i personaggi avrebbero a che fare.

Il concetto di tulpa è diventato una tendenza nella cultura pop, vale a dire con i “My Little Pony: Friendship Is Magic”. Ai fini di “Twin Peaks” però, il tulpa spiega la presenza di individui duplicati che non sono proprio come l’originale o persone che non appartengono del tutto a questo mondo. Attraverso gli sforzi mentali di Evil Cooper, lui può creare una manifestazione tangibile nel mondo reale. Forse anche questo spiegherebbe com’è in grado di manipolare il suo braccio per essere extra forte e vincere una partita a braccio di ferro.

tulpa

In questo caso, Evil Cooper è in grado di manifestare un tulpa che era conosciuto come Douglas Jones. Completamente formato, Dougie ha vissuto la propria vita, ha guadagnato più peso di uno dei Cooper e ha persino tradito la moglie.

Inoltre, il paese delle meraviglie descritto potrebbe riferirsi alla Black Lodge. I poteri o le energie che creano tulpa potrebbero essere quelli dell’elettricità onnipresente o il “fuoco” a cui Hawk (Michael Horse) si era riferito dicendo avesse buone o cattive intenzioni. Pertanto, i tulpa non hanno bisogno di essere una copia di una persona, come Dougie lo è di Evil Cooper, ma potrebbe essere qualsiasi essere in qualsiasi forma. Le possibilità sembrano infinite e a rischio di ricreare una situazione alla “Battlestar Galactica” in cui quasi tutti potrebbero essere sospettati di essere un Cylon, “Twin Peaks” è piena di candidati che potrebbero essere dei tulpa o hanno creato un tulpa. Ecco alcune possibilità:

tulpa

Laura Palmer: nell’episodio 8, mentre il Fireman (Carel Struycken) fluttuava, sembrava emanare dalla sua testa un’essenza giallo-arancione e questa divenne la sfera dorata con la faccia di Laura, prima di essere mandata sulla terra. Pertanto Laura potrebbe essere stata il frutto dei pensieri del Fireman per salvare il mondo, trasformati in qualcosa di tangibile: Laura.

Maddy: La cugina di Laura sembrava sbucata dal nulla … o forse dalla testa di Sarah Palmer (Grace Zebriski). Lei somigliava totalmente a Laura e sicuramente sta emettendo vibrazioni da tulpa.

Sarah Palmer: La donna disperata ha sempre avuto una forte connessione psichica o mistica, più a suo svantaggio. Potrebbe creare un tulpa non coscientemente? Una doppia di se stessa potrebbe spiegare lo strano cambiamento di personalità e l’aggressione al signor “Truck You”. O forse un tulpa è la cosa a cui si stava riferendo in cucina.

L’ubriaco nella cella della prigione: il volto sanguinante di quest’uomo potrebbe indicare che è Billy, l’uomo della storia che è stata raccontata al bar. Questo è probabilmente lo stesso Billy con cui Audrey (Sherilyn Fenn) ha avuto una relazione. Il suo comportamento è simile al Cooper che vive la vita di Dougie: stordito, non si lascia coinvolgere e ripete le frasi chiave. Ma l’ubriaco è il tulpa o l’originale?

Naido (Nae Yuuki): Il suo aspetto unico senza occhi e il modo di comunicare potrebbe essere spiegato se fosse stata creata dai pensieri di qualcuno.

Chiunque sia scomparso come ha fatto il tulpa di Lois Duffy: il Maggiore Briggs (quello visto da Bill Hastings), il Woodsman nella cella accanto a quella di Hastings, Phillip Jeffries (David Bowie)…

tulpa

Ma riguardo Evil Cooper, che è un doppio dell’agente Cooper? Anche Evil Cooper è un tulpa? E se è così, un tulpa può creare un proprio tulpa? Come sempre, le informazioni che ci vengono date da Lynch ispirano più domande che risposte. Ma proprio come Dougie sicuramente scaturì dai poteri mentali di Evil Cooper, l’esperienza del pensiero di Lynch ha preso la forma di “Twin Peaks”, una creazione della sua mente.

Credits: indiewire